Percorso di studi

   



Il percorso di studio di uno strumento musicale viene suddiviso in livelli di preparazione.
Ciascun livello comprende specifiche materie che, portate avanti parallelamente e in modo graduale, fanno si che la preparazione del futuro musicista, professionista e non sia solida e omogenea, priva di lacune.
Dunque, il percorso didattico dell’allievo non deve tralasciare nessun aspetto della musica, poiché ciascuno di questi è fondamentale per gli altri. Per esempio: il principiante, oltre alla parte pratica per lo studio di accordi, ritmica e tecniche di base (che sarà prevalente sulle altre materie), dovrà studiare gradualmente gli argomenti di teoria e solfeggio, in modo da sviluppare una buona dimestichezza nella lettura musicale per essere autosufficiente nell’interpretazione dello spartito, inizialmente molto semplice ma comunque non intuitiva.
Se questo non accadesse, ogni qualvolta che l’insegnante propone un nuovo esercizio o un brano mai ascoltato, l’allievo dovrà ricordarsi l’esecuzione del maestro….ma a casa? Ascoltare va sempre bene perché si educa l’orecchio e si innesca il processo di imitazione, quindi un apprendimento più precoce e motivato.

 

Nello studio giornaliero, però, specialmente se non disponiamo di un supporto audio e dell’insegnante che ci fa riascoltare l’esecuzione, siamo obbligati a dover leggere lo spartito davanti a noi stessi.
In particolar modo, se in un futuro, l’allievo decidesse di fare il musicista professionista, la lettura della partitura è una chiave fondamentale, poiché apre la porta della comunicazione con altri musicisti.
Un altro esempio: l’allievo che parte da un livello intermedio, oltre a studiare le cover dei suoi brani preferiti e didatticamente interessanti, dovrà parallelamente incominciare a comporre.
Imparerà a sviluppare i frammenti venuti fuori dalle esercitazioni (magari ispirandosi agli stili dei gruppi o chitarristi analizzati), successivamente cercherà di creare una sua firma stilistica, fino ad ottenere un prodotto finito, arrangiato e registrato.

Dunque, ciascuno dei corsi, in tempistiche e modalità differenti (influenzate anche dalle attitudini dell’allievo), deve perseguire la strada di una preparazione completa. Naturalmente l’allievo o la classe (per i corsi di gruppo), detteranno il passo di svolgimento del programma, in base alle disponibilità di tempo per lo studio ed agli obbiettivi prefissati.

 

EASY GUITAR:

corso di gruppo per chitarra acustica. Per livello principiante ->

ACOUSTIC FINGERSTYLE GUITAR:

corso specializzato di chitarra acustica abilitato dal CentroStudiFingerstyle ->

ADVANCED GUITAR:

corso individuale per chitarra elettrica e acustica. A partire da livello principiante a avanzato ->

BEGINNER GUITAR:

corso di gruppo per chitarra acustica e elettrica. Da livello principiante a livello intermedio ->

TEORIA APPLICATA:

corso di gruppo di teoria musicale per chi già suona uno strumento ->

COMPOSIZIONE:

corso di gruppo di composizione musicale ->

RIFF SCHOOL:

corso di gruppo per composizione di riff ->

ORCHESTRA DI CHITARRE:

corso di musica d’insieme per sole chitarre ->

BAND TUTOR:

corso di musica d’insieme per band alle prime armi con repertorio di brani originali ->

WORKSHOP:

seminari per chitarristi acustici su tecniche fingerstyle moderne, composizione ->